mercoledì, aprile 12, 2006

Chi governa il web site di un azienda

Dovrebbero essere il marketing e/o la comunicazione a possedere il governo del sito dei siti aziendali. In realtà si devono sempre fare i conti con l'IT, perchè aggiornare, modificare e pubblicare le pagine di un sito, comportano operazioni solitamente complesse e che necessitano il coinvolgimento di competenze di tipo tecnologico. Questa situazione comporta solitamente conflitti interni, con il risultato finale di rallentare se non fermare l'aggiornamento del sito.

Ci sono soluzioni tecnologiche, i CMS (Content Management System), che nascono per risolvere questo problema e che permettono di gestire siti web, anche complessi senza il costante intervento di profili tecnici, e ancor più sorprendente, tra queste soluzioni esistono applicazioni open source, che eliminano l'investimento in licenze (in molti casi molto costose), e che consentono la loro installazione anche in aziende non "ricche".

Un esempio su tutti: Magnolia

martedì, aprile 11, 2006

Fon, condividi e naviga


La diffusione di Internet è ormai un fatto assodato, la maggiornaza di noi ha un contratto con un provider telefonico per accedere alla rete da casa, e molti di questi contratto sono di tipo flat.
Ipotizzate a questo punto di installare in casa vostra un sistema wi-fi aperto ad una precisa comunità di utenti che condivide gratuitamente la propria connessione alla rete. Il risultato sarà che ogni volta vi troverete fuori dalle vostre mura domestiche potrete accedere ad Internet senza pagare nulla. Più questa comunità sarà grande e più sarà facile connettersi fuori casa.

E la connettività per navigare è solo l'inizio, provate ad immaginere un cellulare voip che si appoggia ai diversi sistemi wi-fi della comunità, oppure sistemi di local advertising, ed altro ancora.

Bene questa comunità esiste, e nata qualche mese fa e si stà diffondendo velocemente, si chiama Fon

lunedì, aprile 03, 2006

L'età della rivoluzione

L'età del progesso è cominciata piena di speranza ... va chiudendosi all'insegna dell'ansia.
Mai la posizione acquisita sui mercati ha avuto meno valore. I rivoluzionari vi sottraranno mercati e clienti, poi vi ruberanno i lavori migliori ed infine, vi porteranno via gli asset. [...] Gary Hamel, da Leader della Rivoluzione.

Ma questa non è una minaccia, è un'esortazione a manifestare apertamente la propria creatività, a rendere il pensiero non lineare, rompendo gli schemi. Oggi la distanza tra ciò che puo essere immaginato e la sua realizzazione è sempre più sottile. In questo mondo solo le idee non lineari saranno in grado di creare nuova ricchezza.

Quanto tempo dedicate a osservare e a ripensare il mondo che vi circonda? Quante volte avete messo in discussione un processo consolidato nella vostra azienda, nella vostra vita? Quante volte avete sognato, creato, esploarato, inventato, siete stati pionieri, immaginato?

Siete pronti alla rivoluzione? E' già iniziata.